Componi il tuo healthy snack da portare a lavoro o all’università

Piccoli morsi di fame mentre si studia o si lavora sono frequenti. Ma come comporli in modo che siano proteici e sani? Grazie alla nostra tabella!

Le occasioni in cui si ha voglia di uno snack veloce si moltiplicano quando siamo impegnato in un’attività che richiede concentrazione, che sia la noia o la concentrazione, arrivati a un certo punto il nostro stomaco comincia a brontolare.

La prima azione che ci viene sul momento potrebbe essere attaccarsi al distributore automatico di schifezze o tenersi la fame ma perdere la concentrazione. No, entrambe le situazioni non sono la giusta via, la giusta via ve la diamo noi: tanto lo sappiamo che questo accade spesso, quindi perché non preparare priori uno snack iperveloce?

  • COME DEVE ESSERE UNO SPUNTINO

Il prototipo ideale dello spuntino corrisponde a una piccola combinazione di alimenti da mangiare tra i pasti che non deve saziarti del tutto ma che non ti lasci insoddisfatto, deve inoltre essere completo di tutti i macronutrienti; in particolare proteine e grassi buoni in modo da favorire la sazietà e mantenere i livelli di insulina bassi. Infatti uno spuntino carico di zuccheri e carboidrati semplici sarebbe controproducente dato che aumentando i livelli di insulina nel sangue non farebbe che peggiorare la situazione: tanta fame e poche energie.

  • QUALE SOLUZIONE?

Il trucco per non cadere in trappole glucidiche è quello di preparare a priori uno snack già porzionato in modo che sia lì pronto non appena il vostro stomaco vi comunicherà che siete annoiati, siete stanchi e che avete voglia di cibo: in questo caso controllerete sia il tempo che le porzioni.

La nostra tabella è semplice e vi solleva dall’onere di star a pensare a quantità, combinazioni, cibi. In più, se dovesse capitare di aver dimenticato il vostro spuntino a casa e che per un motivo o per un altro avete tempo per passare da un alimentari: avete già la lista della spesa pronta.

Che aspettate dunque! Leggetela, salvatela e divertitevi a combinare nuovi snack.

  • ESEMPI DI COMBINAZIONI:

Snack salato:
gallette + hummus + carote e sedano | fresella + affettato + avocado

Snack dolce:

muesli + yogurt + frutta secca + kiwi |  yogurt + burro d’arachidi + banana